A.7 Versamento delle prestazioni

Le prestazioni di sostegno sociale vengono concesse in base ad una decisione dell’autorità competente.

Le prestazioni di sostegno sociale sono accordate sulla base di una decisione dell’autorità competente, fondata su una procedura legale canto­nale. La decisione può presentarsi sotto forma di disposizione­-quadro e contenere solo la lista delle spese necessarie e dei redditi. Ciò permette all’ufficio competente di adattare permanentemente il budget alle spese ed alle entrate effettive. Il beneficiario ha il diritto di pretendere dall’autorità una decisione formale, che possa essere impugnata in sede di ricorso nel caso in cui non fosse d’accordo con il calcolo stabilito.

In generale, gli uffici preposti al sostegno sociale versano l’ammontare sul conto del beneficiario o glielo rimettono sotto forma di un assegno.

Nel caso di una gestione finanziaria inadeguata da parte del beneficiario, l’ufficio competente può rateizzare le prestazioni, concedere degli acconti, o pagare direttamente le fatture.

Le prestazioni in natura o sotto forma di buono hanno carattere discriminatorio e non sono ammesse se non in casi eccezionali e giustificati.