F.5.3 Contributo nell’ambito di un concubinato

Nell’ambito di una relazione di concubinato stabile, qualora solo uno dei partner è assistito, i redditi e la sostanza della persona non assistita sono adeguatamente considerati.

Da parte del concubino non assistito ci si attende che egli assuma dapprima i propri costi e, in maniera adeguata alle sue possibilità finanziarie, assuma anche totalmente i costi per la cura dei figli in comune che convivono nella stessa economia domestica.

Nel caso di altre possibilità finanziarie, il contributo al concubinato e determinato con riferimento al budget COSAS ampliato (v. Guida pratica H.10).

I concubini, allorché entrambi beneficiari di prestazioni d’assistenza, non devono essere favoriti rispetto ai coniugi.